13 Pizzo Camino 08/11/2015

In vetta al Pizzo Camino
In vetta al Pizzo Camino
 
Sul pizzo camino attraverso val segnara da molini di calasca in ricordo di Angela.
Luca Danzio Giuliana 
Da qualunque parte si prenda pizzo camino vuol sempre dire una gran "giacada" ma questa è sicuramente la più impegnativa .
Lasciamo l'auto già dentro la stretta e lunghissima val segnara 2 ore e mezza per arrivare all'alpe camino di qui si prende a sx il costolone di salita non c'è sentiero nè segni solo ometti doo un ora finiscono gli ometti la cresta si restringe passaggi impegnativi abbastanza esposti sino in cima altre 2 ore e mezza .Ritroviamo la foto di Angela sfortunata amica di tante avventure ,la sua cima preferita ci accoglie con uno splendido panorama e una giornata estiva ,come scrtto su un recente articolo della stampa la cima dal 24 ottobre guarda caso il terzo anniversario della morte di angela si illumina tutte le sere.Le giornata anche se bella è corta scendiamo dopo un breve spuntino non dalla via di salita troppo difficile ma verso l'alpe del lago più facile ma più lunga così l'ultima dell cinque ore di discesa la facciamo al buio ci salva la mia pila frontale. totale 10 ore ,

Fotogallery (di Luca)

14 Alpe Quagiui 15/11/2015

Alpe Quagiui
Alpe Quagiui

domenica 15 novembre alpe quagiui da colloro luca danzio giuliana gregorio nebbia appena sopra colloro sole .
Partiamo alle 8 meno un quarto dalla dighetta sopra colloro parcheggio quasi interamente occupato da materiale di scavo dopo un ora raggiungiamo le auto dei privilegiati all'alpe la piana di qua verso la colma dopo un ora si abbandona il sentiero per prendere il lungo e faticoso costolone che porta a stavelli da cui dopo una breve sosta proseguiamo per il passo dell'usciolo ambiente
selvaggio bel sentiero giungiamo alla bocchetta e con sorpresa troviamo il sentiero per quagiui completamente sgombo da neve seppur esposto a nord un forte vento ci accoglie all'entrata in val gabbio ,Dopo quaranta minuti di discesa giungiamo nel paese abbandonato di quagiui senz'altro il più bell alpeggio di tutta la valgrande il vento ci obbliga a rifugiarci in una delle poche baite rimaste in piedi dopo un veloce pasto si decide di tornare per la stessa via senza tentare di raggiunge la colma il buio è alle porte

Fotogellery (di Luca)

15 Bocchetta del Cazzola 29/11/2015

Veduta dalla Bocchetta del Cazzola
Veduta dalla Bocchetta del Cazzola
 
Bocchetta del Cazzola da alpe Cortino 29/11/15.Luca Danzio Giuliana . Sereno molto freddo, la nostra meta era il locciabella una vetta del gruppo della scheggia ma dopo essere entrati nel bel vallone di Cortino all'alpe aggia abbiamo sbagliato sentiero come spesso accade quando un alpeggio ha anche un grande pascolo, ci siamo accorti dell'errore che eravamo quasi arrivati al passo della margineta .
Bella gita a parte l'errore, unico problema attraversare le frequenti lingue di ghiaccio che incontravamo sul percorso,avendo perso un ora buona abbiamo ripiegato sulla bocchetta del cazzola dopo aver raggiunto l'alpe cazzola, bell alpeggio anch esso ancora caricato con partcolarità architettoniche ,attraverso un impegnativo fuori sentiero .Appena giunti alla bocchetta siamo stati investiti da un vento gelido proveniente dalle cime di confine sotto bufera.Rientro stessa via .

Fotogallery (di Luca)

Foto di gruppo all'Alpe Ogaggia m. 1977 con le nostre ospiti (Anna, Federica e Lidia)
Foto di gruppo all'Alpe Ogaggia m. 1977 con le nostre ospiti (Anna, Federica e Lidia)
Foto di gruppo in vetta alla Testa dei Rossi m. 2026
Foto di gruppo in vetta alla Testa dei Rossi m. 2026