13ª Monte Emilius - rifugio Arbolle - Cogne        30-31/07/2016

In vetta al Monte Emilius m. 3559
In vetta al Monte Emilius m. 3559
 
30/7 e 31/7 Primo giorno monte Emilius 3559  da Chamolè  m. 1800   Pernottamento al rifugio Arbolle 2500 mt.  Secondo giorno Gimillan 1815 mt sopra Cogne attraverso il Col Garin 2815 mt. Partecipanti Luca Danzio Giuliana col CAI Borgomanero .
E' finalmente la volta dell'Emilius ,bella piramide sopra Aosta, una volta palestra della scuola militare alpina ,essa deve il suo nome a Emilie Argentier la prima scalatrice nel 1839..
Dobbiamo invertire l'itinerario per via del cambiamento meteo previsto per domenica 31 luglio cosicchè anziche partire dai 2500 del rifugio Arbolle ,si inizia alle 8.50 dai 1800 di Chamolè punto d arrivo della seggiovia che parte da Pila dove siamo arrivati in Pullmann da ritrovo alle 5.30 a Borgomanero. Passati di fianco al bel lago di Chamolè dopo faticosi tornanti arriviamo al rifugio Arbolle a 2500 mt  ,dove alleggeriamo gli zaini .di qui inizia  l'attacco  all'EMILIUS  che con un lungo sviluppo ci porta prima al bel lac Gelè mt 2956 poi al colle dei tre cappuccini mt 3241 dopo un ripido pendio di sfasciumi che taglia le gambe .Qui si innalzano tre pinnacoli che più che tre cappuccini ricordano tre totem indiani  .Dal Colle inizia l'ultimo strappo dato per alpinistico per via di alcuni passaggi e alcune placche intercalate da tratti di sentiero il tutto molto impegnativo dal punto di vista fisico.
Arrivo in cima dove ci aspetta la statua della madonna degli scouts
alle 14 ,l'arrivo dei veterani Giuliana e Danzio, viene salutato da un sincero applauso.  1750 mt di dislivello a quest' altezza bel traguardo alla loro età!
Splendido il panorama dalla cima con vista sul Gan Paradiso, con la Grivola, Cervino, Rutor, Monte Bianco.
Il tempo come spesso  capita in alta montagna cambia rapidamente e ci costringe a un rapido ritorno al confortevole  rifugio Arbolle dove pernottiamo sotto una pioggia battente .L'indomani sempre sotto la pioggia partiamo per Cogne arrivati al Col Garin smette di piovere il che ci permette di goderci  un tranquillo ritorno sul comodo sentiero che ci porta a Gimillan dove ci aspetta il pullman .
Dopo un pranzo a Cogne si ritorna alla base.

Fotogallery (di Luca)

Foto di gruppo sul Monte Briasco m. 1185
Foto di gruppo sul Monte Briasco m. 1185
Foto di gruppo al Passo della Colma m. 942
Foto di gruppo al Passo della Colma m. 942