17ª Pizzo Nero 25/08/2019

In vetta al Pizzo Nero
In vetta al Pizzo Nero

Domenica 25 agosto sereno, molto caldo. Partecipanti Luca, Brunino e Mara. Alle 7,05 ci incamminiamo dalla frazione Iselle di Macugnaga  verso la val Quarazza,

oltrepassato il lago delle Fate, in un ora di cammino percorriamo i 5 km che ci portano al bivio a dx per i colle del pizzo Nero.

Da qui parte un sentiero dapprima ben visibile con tratti da antica mulattiera fino all'alpe La balma  per poi diventare una traccia appena apprezzabile fino all'alpe Caspisana di fuori a 1900 mt tenuta ancora in piedi, poi anche quella parvenza di sentiero sparisce e si naviga a vista puntando verso il colletto aiutandosi coi segni a volte sbiaditi e con qualche ometto, percorso durissimo tra sassi instabili e infidi erboni. Si incontrano a 2100 mt i resti dell alpe Ligher per arrivare finalmente ai 2 laghi Ligher a 2430 mt. Qui Mara preferisce fermarsi, così io e Brunino percorriamo i 270 mt che ci separano dal colletto del pizzo Nero. Arrivato al colletto non mi avvedo a differenza di Brunino  di una comoda cengia che porta alla cima e percorro la cresta sommitale per ritrovare il socio in cima.

Rientro per la stessa via, molto faticoso. Dislivello totale 1300 mt, sviluppo 20 km durata 9 ore e 40. Da non ripetere.

Fotogallery (di Luca)

Foto di gruppo alla Cappella del Vago
Foto di gruppo alla Cappella del Vago
Nel bosco
Nel bosco