5ª Monte Leone 30/03/2017

Matteo
Matteo

Monte Leone, partecipanti Luca e Matteo. Partenza Ospizio del Sempione ore 5.45. Nessun problema nel delicato passaggio sotto l'Hubschorn, neve bella, non c'è bisogno d mettere i rampa. La salita per arrivare al colle del Breithorn è gravosa, dopo tre ore cominciamo a essere raggiunti da tutine che fanno il Breithorn. Dal colle ci accorgiamo che nessuno si è avventurato sull'Alpiengletscher. Per fare il Leone scendiamo senza togliere le pelli e arriviamo all'incisura che permette di raggiungere la cresta. Messi i ramponi procediamo legati sino a raggiungerla. Purtroppo le condizioni della cresta non sono le migliori, una grossa cornice rende insidiosa la progressione verso la vetta a conferma di quanto le condizioni possono variare l'accesso a questa bellissima montagna. Matteo guida attenta  è preoccupato per il cedimento della cornice per il caldo e mi raccomanda di non perdere tempo a far foto. Arrivati in vetta subito rientro. Dopo un attenta discesa ritroviamo gli sci  e dopo un altra salita il colle. Grande sciata sino all'ospizio che raggiungiamo alle 15,30. In tutto 8 ore e 45. Finalmente il Leone non è più un sogno.

Fotogallery (di Luca)