12ª Le Veline - Cicogna 21/03/2024

A sinistra Cima Corte Lorenzo, a destra il Lesino
A sinistra Cima Corte Lorenzo, a destra il Lesino

Descrizione percorso

Velina alta
Velina alta

Ritrovo ore 7,30 a Trobaso, siamo in 8: Cristina, Nadia, Stella, Roberto, Marco, Michele, Luciano e Gianni baffo.

In auto superiamo Santino e prendiamo la strada che porta a Cicogna, ci fermiamo a Bignugno m. 500 circa, poco prima della galleria di ponte Casletto. Sono le 8,20, il tempo è bello.

Saliamo sul sentiero a lato della strada, superiamo Bignugno e prendiamo la deviazione a destra, che superato Pezza Blena m. 593 alle 8,30 ci porta alla Cappella Or Vergugn m. 652 alle 8,50. Prendiamo il sentiero che parte sulla destra e su continui saliacendi, superata Bettina m. 710 scendiamo al ponte di Velina m. 470 alle 10,15. Sosta e ripartenza alle 10,25. Ora il sentiero sale, superiamo Velina sotto alle 10,55 e arriviamo a Velina Baserga m. 676 alle 11,00. Dopo un saluto a Piero l'unico abitante dell'alpeggio, alle 11,15 saliamo sulla destra e arriviamo a Velina alta m. 840 alle 11,40.

Sosta per il pranzo e, dopo una visita al bel pozzo funzionante (vedi foto) iniziamo il ritorno alle 13,15. Torniamo a Velina Baserga alle 13,25 e prendiamo il sentiero che scende a sinistra, superiamo il torrente e iniziamo la ripidissima salita, in certi punti attrezzata con catene e scalini in acciaio. Arriviamo alla fine della salita alle 14,00, ora il sentiero prosegue in falsopiano con continui saliscendi. Superiamo un grosso alpeggio in rovina alle 14,40, l'Alpe Crosane m. 614 alle 15,00, Montuzzo m. 650 alle 15,10 e arriviamo all'eliporto di Cicogna alle 15,50. La salita è finita. Su strada sterrata raggiungiamo Cicogna alle 16,05. Ci fermiamo ad aspettare Stella e Michele che sono andati a comprare il formaggio nostrano e ripartiamo alle 16.25.

Prendiamo il bel sentiero che, intersecando più volte la strada ci porta a ponte Casletto alle 17,10, da li sulla strada torniamo a Bignugno alle 17,25.

Giro sempre bellissimo, abbastanza faticoso con 15 chilometri e mezzo di sviluppo e 1100 metri di dislivello, con tempo bello.

Da sinistra: Marona, Cugnacorta e Todano
Da sinistra: Marona, Cugnacorta e Todano

Fotogallery (di Gianni baffo)

Fotogallery (di Roberto)

Fotogallery (di Nadia)

Fotogallery (di Luciano)

Video

Si sale verso il Passo di Monscera
Si sale verso il Passo di Monscera
Al Passo di Monscera
Al Passo di Monscera
Al rifugio Gattascosa
Al rifugio Gattascosa
Al ponticello
Al ponticello