8ª Laghi di Paione-Passo di Monscera 03/06/2021

Il primo lago di Paione
Il primo lago di Paione
Il secondo lago di paione
Il secondo lago di paione

Descrizione percorso

Il primo lago di Paione m. 2002
Il primo lago di Paione m. 2002

Causa impegni e infortuni vari oggi siamo solo in 3 che ci troviamo al solito posto alle 7,00: Savino, Luigi (suo fratello) e Gianni baffo.

In auto andiamo in Val Bognanco, fino al termine della strada all'Alpe San Bernardo m. 1628 dove parcheggiamo. Durante il percorso troviamo dei lavori in corso e ci avvisano che non potremo scendere prima delle 17,00.

Sono le 8,20, il tempo è nuvolo.

Prendiamo la strada che scende a destra e attraversato il rio Rasiga alle 8,35  iniziamo la salita. Passiamo dal rifugio Il Dosso all'Alpe Arza m. 1740 alle 8,50 con l'intenzione di prendere un caffè, ma purtroppo il rifugio è ancora chiuso, quindi dobbiamo rinunciare. Proseguiamo a destra e arrivati ad un bivio con cartelli indicatori giriamo a destra e arriviamo all'Alpe Paione m. 1780 alle 9,00. Prendiamo il sentiero che sale sopra l'Alpe e arriviamo al primo lago di Paione m. 2002 alle 9,40. Sosta per le foto di rito e ripartenza alle 9,55. Superato un residuo di nevaietto saliamo a destra del lago, su sentiero piuttosto ripido e arriviamo al secondo lago di Paione m. 2150 circa, alle 10,15. Il lago è ancora parzialmente gelato (vedi foto). Per salire al terzo lago dovremmo superare diversi nevai, ma Luigi non ha i ramponcini, perciò per sicurezza rinunciamo. Iniziamo il ritorno dallo stesso percorso di salita alle 10,30. Intanto il tempo è migliorato ed è uscito anche un pallido sole.

Arriviamo all'Alpe Paione alle 11,25. Al bivio saliamo a destra e superato l'Alpe Monscera alle 12,10 arriviamo al lago di Monscera e subito dopo al Passo di Monscera m. 2100 circa alle 12,40. La vista sui 4.000 ci è preclusa dalle tante nuvole.

Alle 12,55 ripartiamo e scendiamo a destra del passo fino ad arrivare al rifugio Gattascosa m. 2000 (chiuso) alle 13,20. Sosta per il pranzo piuttosto lunga visto che dovremo tirare le 17,00.

Ripartiamo alle 14,35, scendiamo a destra del rifugio e superato il lago di Ragozza alle 14,45 arriviamo alla torbiera di Gattascosa alle 15,05. Proseguiamo e arriviamo a San Bernardo alle 16,00. Sosta nell'omonimo rifugio per una bevuta. Saliamo in macchina alle 16,55 e visto che la strada è libera ci dirigiamo verso casa.

Gita sempre bella con circa 14 chilometri di sviluppo e 950 metri di dislivello, con tempo non molto buono, cielo quasi sempre nuvolo.

Il lago di Monscera
Il lago di Monscera
Panoramica dal rifugio Gattascosa
Panoramica dal rifugio Gattascosa

Fotogallery (di Gianni baffo)

All'Alpe Vallè
All'Alpe Vallè
In vetta al Teggiolo m. 2385
In vetta al Teggiolo m. 2385