30ª Rifugio Crosta 16/12/2021

Il Giezza e il Dosso
Il Giezza e il Dosso

Descrizione percorso

Il rifugio Crosta
Il rifugio Crosta

Ritrovo ore 8,00, siamo in 7: Stella, Giusi, Paolo, Luciano, Gerry, Marco e Gianni baffo.

Andiamo a Varzo e prendiamo la strada per San Domenico fino in località Maulone m. 970 dove lasciamo le auto. Sono le 9,20, il tempo è bello.

Saliamo sulla strada asfaltata senza neve.

Superiamo Maulone sopra m. 1052 alle 9,40, Ple m. 1111 alle 9,55 e arriviamo a Salera m. 1203 alle 10,15. Sosta per la colazione e foto e video di rito e ripartenza alle 10,35. Cominciano ad arrivare brevi tratti con neve. Superiamo l'Alpe Calantiggine m. 1439 alle 11,05. I tratti con neve aumentano ma si cammina bene e i ramponcini non servono. Superiamo Astolo m. 1596 alle 11,35 e arriviamo all'Alpe Solcio m. 1753 alle 11,55. Abbandoniamo la strada e saliamo a sinistra su sentiero quasi tutto senza neve e arriviamo al rifugio Pietro Crosta m. 1770 alle 12,00. Ad accoglierci ci sono i gestori, sempre affabili e simpatici, Marina ed Enrico.

Sosta per il sempre ottimo pranzo preparato da Marina, quindi sazi e contenti iniziamo il ritorno alle 14,20.

Invece che dal sentiero scendiamo dalla strada, qui innevata fino all'Alpe Solcio dove chiudiamo il brevissimo anello. Ora scendiamo dallo stesso percorso di salita e superato Calantiggine alle 15,00 arriviamo a Salera alle 15,30. Breve sosta e ripartenza alle 15,40. Superiamo Ple alle 16,00 e arriviamo a Maulone, alle auto alle 16,25.

Gita sempre bella con 17 chilometri di sviluppo e 800 metri di dislivello con tempo ottimo.

In secondo piano da sinistra: Weissmies, Lagginhor e Fletchorn, in primo piano al centro il Seehorn
In secondo piano da sinistra: Weissmies, Lagginhor e Fletchorn, in primo piano al centro il Seehorn

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video

Si sale
Si sale
Al lago di Agaro
Al lago di Agaro
Inizia la discesa
Inizia la discesa
Con il cielo di sfondo
Con il cielo di sfondo