3ª Monte Todano (dalla Cappella Fina) 16/01/2020

Descrizione percorso

Il monte Todano, la Cappella e il rifugio del Pian Cavallone
Il monte Todano, la Cappella e il rifugio del Pian Cavallone

Ritrovo alle 7,30, siamo in 10: Mara, Gabrio, Mirco, Gianni, Roby, Serafino, Vittorio, Paolo, Gerardo, e Gianni baffo.

Andiamo nel posteggio del cimitero di Cambiasca dove ci raggiungono Stella e Franco. Totale 12.

Saliamo a Miazzina, proseguiamo per l'Alpe Pala, quindi saliamo alla Cappella Fina m. 1102 dove lasciamo le auto nell'ampio piazzale.

Sono le 8,20, il tempo è bello.

Prendiamo la gippabiloe che sale dalla Cappella, superata una sbarra (da dove scenderemo), che lasciamo a destra proseguiamo fino ad un bivio dove saliamo verso destra (cartelli indicatori). La gippabile è diventata un bel sentiero che sale gradatamente. Superiamo la Cappella dei Crusitt alle 9,35 e subito dopo arriviamo ad un bivio che a sinistra porta all'Alpe Curgei. Noi proseguiamo a destra. Ora siamo sulla neve gelata ma si cammina bene e non servono i ramponcini.

Saliamo al vecchi rifugio e alla croce del Pian Cavallone m. 1600 circa che raggiungiamo alle 10,20. Breve sosta per le foto allo stupendo panorama (vedi video) quindi proseguiamo in cresta e scendiamo alla Cappella del Pian Cavallone m. 1564 alle 10,30.

Ripartiamo alle 10,50 e sempre su neve saliamo in vetta al Monte Todano m. 1667 alle 11,05. Altra sosta per le foto e il video e ripartenza alle 11,15.

Mentre torniamo alla Cappella incrociamo il Franco Soldi che per impegni mattutini non ha potuto venire con noi. Giunti alla Cappella alle 11,25 giriamo a sinistra e andiamo al rifugio del Pian Cavallone, chiuso al pubblico ma aperto perchè stanno facendo dei lavori.

Ripartiamo alle 11,40. Prendiamo il sentiero che scende sotto il rifugio e ad un bivio giriamo a destra, non pestiamo più la neve. 

Sempre su bel sentiero superiamo Pian Trussello m. 1385 alle 10,05 e l'Alpe Cornala m. 1346 alle 12,20. Dopo un po il sentiero diventa una gippabile.

Alle 13,20, in un punto panoramico sul lago e al sole ci fermiamo per il pranzo.

Ripartiamo alle 14,25 e torniamo alla Cappella Fina alle 15,05.

Gita sempre bella con circa 600 metri di dislivello e 13 chilometri di sviluppo, con tempo bello.

Da sinistra: Monte faiè, Cima Corte Lorenzo e Corni di Nibbio
Da sinistra: Monte faiè, Cima Corte Lorenzo e Corni di Nibbio
Da sinistra: Cugnacorta, Marona, Zeda (coperta dalla nuvoletta) Pian vadà e vadà
Da sinistra: Cugnacorta, Marona, Zeda (coperta dalla nuvoletta) Pian vadà e vadà

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video

Foto di gruppo all'area megalitica Castelluccio
Foto di gruppo all'area megalitica Castelluccio
Sul campanile più alto dell'Ossola, in frazione Chiesa
Sul campanile più alto dell'Ossola, in frazione Chiesa