25ª Monte Faiè (da Bracchio) 01/10/2020

Descrizione percorso

Il lago di Mergozzo e il lago maggiore
Il lago di Mergozzo e il lago maggiore

Ritrovo alle 7,45, siamo in 4: Mara, con Marco M. Serafino e Gianni baffo.

Andiamo a Bracchio m. 300, dove ci stanno aspettando: Gigliola, Gianpaolo, Renzo, Gianni, Franco e Boris. Totale 10.

Sono le 8,20, il tempo è nuvolo.

Prendiamo la bella mulattiera che parte dal paese e sale all'inizio piuttosto ripida.

Superiamo una Cappella con vista sui laghi alle 8,50, l'Alpe Curghei m. 650 alle 9,05 e arriviamo ad un bivio con cartelli indicatori alle 9,25. Proseguiamo a sinistra e arriviamo al bellissimo alpe Vercio m. 828 alle 9,35. Sosta per la colazione nei pressi della chiesa e ripartenza alle 9,50.

Prendiamo il sentiero che parte sopra l'alpeggio e arriviamo alla Colma di Vercio m. 1250 alle 10,55. Saliamo a destra e superato l'Alpe Pianezza m. 1291 alle 11,10 arriviamo in vetta al monte Faiè m. 1352 alle 11,20.

Purtroppo la nebbia ci impedisce di godere della stupenda vista sui laghi e le montagne circostanti. Ripartiamo alle 11,30 e prendiamo il sentiero che scende ripido sulla destra.

Arriviamo a La Croce m. 1110 alle 12,00, scendiamo a destra e raggiungiamo l'Alpe Ompio m. 1005 e il rifugio Fantoli alle 12,10, dove ci fermiamo per il pranzo.

Ripartiamo alle 14,00. Scendiamo a destra del rifugio, superiamo l'Alpe Ruspesso m. 940 alle 14,10. Da qui inizia la strada asfaltata.

Scendiamo un pò sulla strada e spesso su molte scorciatoie fino alla Cappella dell'Alpe Erfo, alle 14,50, dove a dei cartelli indicatori prendiamo il sentiero che scende a destra che ci riporta a Bracchio alle 15,40.

Gita sempre bella con 1050 metri di dislivello e poco più di 12 chilometri di sviluppo. con tempo sempre brutto, ma per fortuna non ha mai piovuto.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Alla Colma di Craveggia
Alla Colma di Craveggia
All'Alpe La Colma di Fuori
All'Alpe La Colma di Fuori