17ª Giro dei 5 rifugi 06/08/2020

L'Arbola
L'Arbola

Descrizione percorso

Il rifugio 3A
Il rifugio 3A

Ritrovo alle 6,30 con una graditissima sorpresa: il rientro di Sabrina, con Mirko, dopo moltissimo tempo di assenza.

Inoltre ci sono: Paolo, Serafino e Gianni baffo.

Andiamo a Baceno dove ci raggiungono, Gianni e Franco. 

Saliamo in Val Formazza, superiamo Riale e lasciamo le auto nel posteggio a pagamento ai piedi della diga del lago di Morasco, a quota 1740. Sono le 8,15, il tempo non è bello, è bellissimo.

Saliamo alla diga m. 1815 alle 8,25 e costeggiamo il lago sulla destra. Arrivati al termine del lago scendiamo a sinistra, attraversiamo il torrente e risaliamo a destra. Arrivati ad un bivio con cartelli indicatori alle 9,00 giriamo a sinistra e su bel sentiero iniziamo la lunga salita verso il lago dei Sabbioni e al primo rifugio, il Cesare Mores m. 2504 che raggiungiamo alle 10,50. Poco sopra a circa 10 minuti si trova il secondo rifugio, il Somma Lombardo m. 2561, ma non ci andiamo.

Sosta per le foto di rito e filmato allo stupendo panorama che ci circonda e per la colazione e ripartenza alle 11,10. Scendiamo brevemente al lago, lo attraversiamo sulla diga e giriamo a sinistra costeggiandolo e salendo gradatamente al terzo rifugio, il Claudio e Bruno m. 2708 dove arriviamo alle 12,10. Nuova sosta per foto e filmato e ripartenza alle 12,25. Saliamo a destra del rifugio, e sempre su bel sentiero arriviamo al quarto rifugio, il Tre A m. 2960 (il punto più alto della gita) alle 13,15. Nuova sosta per bere una birra offerta da Paolo che proprio oggi festeggia il suo compleanno.

Iniziamo la discesa dalla parte opposta alla salita alle 13,50. Scendiamo su sentiero ripido e scivoloso fino ad un pianoro dove ci fermiamo per il pranzo alle 14,00. Ripartiamo alle 14,30, il sentiero ora è più agevole, raggiungiamo il nevaietto, residuo del ghiacciaio di un tempo e scendiamo su di esso fino al termine dove prendiamo un bel sentiero che ci porta al Piano dei Camosci m. 2480 alle 15,15, lo attraversiamo passando poco sotto al quinto rifugio, il Città di Busto m. 2480 e iniziamo la discesa, sempre su bel sentiero verso la piana e Alpe Bettelmatt m. 2098 che raggiungiamo alle 16,20. Attraversiamo la piana, scendiamo a destra e chiudiamo l'anello al lago di Morasco alle 16,15. Raggiungiamo la diga alle 17,15 e arriviamo alle auto alle 17,30.

Bellissima gita di circa 20 chilometri di sviluppo e 1300 metri di dislivello con tempo stupendo.

Il lago dei Sabbioni, a destra l'Arbola
Il lago dei Sabbioni, a destra l'Arbola

Fotogallery (di Gianni baffo)

Panorama dal rifugio 3A
Panorama dal rifugio 3A

Video

Alla Cappelletta
Alla Cappelletta
Sul ponticello
Sul ponticello