45ª Colle Baranca 31/10/2019

Descrizione percorso

I ruderi della villa Lancia
I ruderi della villa Lancia

Ritrovo alle 6,45, siamo in 10: Mara, Flavia, Gabrio, Mirco, Serafino, Luca, Paolo, Gerardo, Luciano e Gianni baffo.

Andiamo a Piedimulera dove ci raggiungono: Gianni, Fabio, Franco M. Franco, Angelo, Stefano, Gianpiero, Alcide e Renzo. Totale siamo in 19.

Saliamo in Val Anzasca, fino a Bannio dove giriamo a sinistra e saliamo fino all'Alpe Bocchetto m. 1022 dove lasciamo le auto a lato della strada. Sono le 8,15, il tempo è brutto, siamo nella nebbia.

Saliamo sulla strada, superiamo l'Alpe Turni m. 1115 alle 8,30 e arriviamo al termine della stessa, all'Alpe Piè di Baranca m. 1250 alle 8,45. Attraversiamo il torrente su un bel ponte e prendiamo il sentiero che sale gradatamente. Superiamo l'Alpe La Rusa m. 1391 alle 9,15, l'Alpe Oreto m. 1724 alle 10,10 e arriviamo all'Alpe Selle, al Colle di Baranca m. 1824 alle 10,40. Siamo sempre nella nebbia. Andiamo a visitare i ruderi della villa Lancia (vedi fotogallery) e ripartiamo alle 11,05.

Torniamo dallo stesso percorso di salita. Arriviamo all'Alpe Oreto alle 11,45. Visto il tempo breve sosta per il pranzo e ripartenza alle 12,15.

Superiamo l'Alpe La Rusa alle 12,45, l'Alpe Piè di Baranca alle 13,10, l'Alpe Turni alle 13,25 e arriviamo alle auto alle 13,35.

Torniamo a Piedimulera per festeggiare il mio compleanno, che cade proprio oggi, nel bar in piazza, poi tutti a casa.

Non una gran gita per via del tempo, non faticosa con circa 800 metri di dislivello e poco più di 10 chilometri e mezzo di sviluppo, con tempo pessimo, smpre nella nebbia ma almeno non ha piovuto.

 

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo sopra l'Alpe Sunfaì
Foto di gruppo sopra l'Alpe Sunfaì
Foto di gruppo nella baita di Vittorio S.
Foto di gruppo nella baita di Vittorio S.