30ª Punta Valrossa 25/07/2019

Descrizione percorso

La Punta Valrossa
La Punta Valrossa

Ritrovo alle 5,45, siamo in 6: Mara, Serafino, Paolo, Gianni, Gianni baffo e da Varese Carlo.

Andiamo a Baceno dove ci raggiungono: Osvaldo con la futura nuora Jessica (e Viky, il suo cane), Ljuba, Gianpiero, Gianpaolo, Franco, Renzo, Angelo con due suoi amici, Francesco e Stefano. Totale 16 e un cane.

In auto saliamo in val Formazza, fino a Riale sotto m. 1733, dove parcheggiamo.

Sono le 7,25, il tempo è bello. Prendiamo il bel sentiero che intersecando diverse volte la strada sterrata sale al rifugio Maria Luisa m. 2160 dove arriviamo alle 8,30. Sulla porta del rifugio sembra ci stia aspettando una splendida marmotta (vedi fotogallery).

Ripartiamo alle 8,35. Prendiamo il sentiero che sale a destra del rifugio e raggiungiamo l'alpe Toggia bassa m. 2245 alle 8,50.

Continuiamo, alle 9,10 superiamo un primo nevaietto, alle 9,35 un secondo nevaio un po più grosso, alle 10,10 un terzo nevaio e alle 10,20 affrontiamo l'ultimo nevaio molto più grosso e lo percorriamo facendo attenzione a non scivolare fino alle 10,50.

Quindi affrontiamo l'ultimo tratto, molto ripido, che porta in vetta alla punta Valrossa m. 2968 che raggiungiamo alle 11,20. Anche oggi le nuvole impediscono di godere appieno dello stupendo panorama circostante (vedi video).

Iniziamo il ritorno dalla parte opposta alla salita alle 11,30.

Dopo un breve tratto scendiamo su un ripidissimo nevaio, facendo molta attenzione a non scivolare, per fortuna la neve è molle e si riesce a scalinarla per bene. Finito il nevaio alle 11,50 scendiamo ancora per un breve tratto e ci fermiamo in un pianoro per il pranzo alle 12,00.

Riprendiamo la discesa alle 12,40 su percorso libero. Alle 13,00 arriviamo ad un tratto su roccia molto impegnativo che ci fà perdere molto tempo per attraversarlo con moltissima attenzione. Finiamo di attraversarlo alle 13,35. Da qui la discesa prosegue su pratoni che anche se molto ripidi non presentano particolari difficoltà.

Arriviamo alla piana di Valrossa alle 13,55. Nel frattempo abbiamo chiuso l'anello e scendiamo sul percorso di salita. Intanto il tempo è peggiorato ed è diventato nuvolo.

Superiamo l'alpe Toggia bassa alle 14,40 e arriviamo al rifugio Maria Luisa alle 14,45.

Proseguiamo e arriviamo a Riale alle 15,40.

Mentre entriamo al bar della cascata per festeggiare il compleanno di Angelo comincia a piovigginare.

Bellissima, nuova e adrenalinica gita con 1250 metri di dislivello, poco più di 15 chilometri di sviluppo, con tempo bello fino al pranzo, poi nuvolo.

Poco prima del rifugio Maria Luisa
Poco prima del rifugio Maria Luisa
A sinistra il Corno Brunni, al centro il piccolo Gries, a destra il grande Gries
A sinistra il Corno Brunni, al centro il piccolo Gries, a destra il grande Gries
Dalla Punta di Valrossa, a destra in alto il bacino del Toggia
Dalla Punta di Valrossa, a destra in alto il bacino del Toggia
Dalla piana di Valrossa
Dalla piana di Valrossa

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video

Foto di gruppo al Passo Castello m. 2366
Foto di gruppo al Passo Castello m. 2366
Foto di gruppo al lago di Pianelli m. 2357
Foto di gruppo al lago di Pianelli m. 2357