1ª Cima Morissolino-Monte Spalavera-Monte Bavarione 03/01/2019

Descrizione percorso

Trincea della linea Cadorna. A sinistra in alto la croce di vetta del Monte Spalavera
Trincea della linea Cadorna. A sinistra in alto la croce di vetta del Monte Spalavera

Ritrovo alle 7,30. Visto che per malattie varie o impegni mancano molti trotapian, siamo solo in 4: Marco da Varzo, Vittorio, Serafino e Gianni baffo.

Andiamo a Piancavallo m. 1250 circa e posteggiamo a lato della strada poco dopo il secondo parcheggio, dove ci stà aspettando Bruno. Totale siamo in 5.

Sono le 8,20, il tempo è bello.

Visto l'assenza della guida ufficiale e della vice guida, oggi la guida è Vittorio.

Saliamo subito a destra e andiamo a prendere il sentiero che ci porta alla prima vetta della giornata. La Cima Morissolo m. 1415 alle 8,35. Brevissima sosta per le foto allo stupendo panorama illuminato dal primo sole, poi scendiamo sulla destra a Colle m. 1238 alle 8,55.

Attraversiamo la strada e prendiamo la strada della linea Cadorna sulla destra.

Seguiamo la linea Cadorna fino a quota 1400 circa poi saliamo su pratoni e arriviamo sul Monte Spalavera m. 1534 (la cima Coppi della giornata) alle 9,55.

Ripartiamo alle 10,05, torniamo sui nostri passi per un breve tratto, poi giriamo a destra e scendendo sui prati andiamo a prendere il sentiero che parte all'inizio del bel bosco di faggi. Siamo in ombra e sul sentiero è rimasta un pò di neve ghiacciata, quindi scendiamo con molta attenzione a non scivolare.

Dopo circa 10 minuti la neve ghiacciata finisce e scendiamo senza problemi.

Arriviamo a Pian Puzzo m. 1289 alle 10,35.

Prendiamo di nuovo la strada della linea Cadorna per circa 10 minuti, poi la strada finisce e inizia il sentiero che sale molto ripido.

Dopo aver superato una vecchia lapide alle 10,50 affrontiamo l'ultimo strappo che ci porta sulla terza vetta della giornata, il Monte Bavarione m. 1505 alle 11,10.

Ripartiamo alle 11,25, scendiamo dallo stesso percorso di salita fino all'inizio della strada Cadorna dove ci fermiamo per il pranzo alle 11,40.

Al termine, alle 12,15 torniamo a Pian Puzzo che raggiungiamo alle 12,20, giriamo a destra e prendiamo la strada sterrata che superato Pian D'Arla m. 1307 alle 13,00, Scarnasca alle 13,15 ci riporta a Colle alle 13,30.

Da qui, seguendo la strada asfaltata torniamo a Piancavallo e alle auto alle 14,00.

Scendendo ci fermiamo al punto panoramico all'inizio di Piancavallo per alcune foto al nostro bel lago Maggiore.

Bella gita con non molto dislivello, circa 700 metri, ma abbastanza lunga, 16 chilometri, con tempo molto bello.

 

 

A destra il Pizzo Camino
A destra il Pizzo Camino
D asinistra il Pizzo, il Todano, il Pizzo Camino (in secondo piano), la Cugnacorta, la Marona la Zeda e il Vadà
D asinistra il Pizzo, il Todano, il Pizzo Camino (in secondo piano), la Cugnacorta, la Marona la Zeda e il Vadà

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video

Foto di gruppo a Sogno
Foto di gruppo a Sogno
Foto di gruppo a Tappia
Foto di gruppo a Tappia