51ª Mont'Orfano 20/12/2018

Descrizione percorso

Il cippo di vetta del Mont'Orfano m. 794
Il cippo di vetta del Mont'Orfano m. 794

Ritrovo alle 7,15, siamo in 9: Flavia, Gabrio, Vittorio, Armando, Luca, Serafino, Savino, Bruno M. e Gianni baffo.

In auto andiamo a Mergozzo m. 240 circa e le lasciamo nell'ampio parcheggio nella parte superiore del paese. Sono le 8,00, il tempo è nuvolo.

Saliamo sopra il paese e prendiamo la mulattiera che alle 9,00 ci porta ad un bivio dove inizia la strada militare della linea Cadorna. La prendiamo, e cominciamo a pestare la poca neve fresca caduta ieri sera. Alle 8,40 arriviamo alla caserma incompleta e alla polveriera che visitiamo durante la sosta per la colazione. Dalla polveriera si gde di una stupenda vista su Gravellona e il lago Maggiore, anche se oggi è offuscata dalla nebbia.

Ripartiamo alle 9,55 e alle 10,40, sempre seguendo la strada della linea Cadorna arriviamo al cippo di vetta del Mont' Orfano m. 894. Foto di rito e ritorniamo brevemente sui nostri passi fino ad un bivio con cartelli segnaletici dove giriamo a sinistra e scendiamo dalla parte opposta alla salita su un bel sentiero, ma ripido, dove dobbiamo prestare molta attenzione a non scivolare sulla poca neve e i sassi bagnati. Per fortuna non è gelato e si scende abbastanza bene.

Dopo aver superato due punti panoramici da dove si gode una bella vista sui laghi Maggiore e Mergozzo arriviamo al paese di Montorfano alle 12,15. Foto alla bella Chiesa di San Giovanni Battista, quindi percorriamo circa 200 metri sulla strada asfaltata poi, alle 12,25 giriamo a sinistra e prendiamo il "sentiero azzurro" una bella e grossa mulattiera che in falsopiano costeggia il lago di Mergozzo e alle 13,00 ci riporta a Mergozzo e alle 13,05 alle auto. Salutiamo Bruno e Savino che per impegni devono tornare a casa, saliamo in auto e andiamo al Circolo di Oltrefiume per il pranzo.

Li ci stanno aspettando: Isa e Massimiliano (nipote di Armando), Roberto (il Presidente), Gianni e Nello. Totale a mangiare siamo in 12.

Al termine, verso le 14,30 tutti verso casa.

Gita poco impegnativa, circa 530 metri di dislivello e quasi 12 chilometri con tempo sempre nuvolo.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo al rifugio Zamboni-Zappa m. 2070
Foto di gruppo al rifugio Zamboni-Zappa m. 2070
Foto di gruppo al lago delle Locce m. 2250
Foto di gruppo al lago delle Locce m. 2250