48ª Monte Quarone 29/11/2018

Descrizione percorso

Il Monte Quarone con le sue antenne
Il Monte Quarone con le sue antenne

Ritrovo alle 7,15, siamo in 5: Mara, Lucia, Gabrio, Gianni e Gianni baffo. Andiamo a Gravellona dove ci raggiungono: Fabio, Franco, Renzo e Gianpaolo. Totale 9.

In auto andiamo in Val Sesia e ci fermiamo al primo paese scendendo superata la Colma: Civiasco m. 716.

Proseguiamo per circa 200 metri fino al parcheggio in località Pian della Valle dove lasciamo le auto.

Sono le 8,35, il tempo è bello.

Torniamo verso Civiasco e imbocchiamo, a sinistra, la via del Nord che sale tra le case. Ad un bivio giriamo a sinistra e raggiungiamo una fontana. Qui giriamo a destra e prendiamo il sentiero 637 per il Monte Quarone.

Saliamo nel bel bosco, superiamo l'Alpe Castagnei alle 9,00, proseguiamo e sbuchiamo sulla strada forestale nei pressi dell'Alpe Pianavenc m. 850 alle 9,05.

Giriamo a destra, superiamo una sbarra e risaliamo lungo la strada sterrata. Superiamo l'Alpe Pra Pian m. 907 alle 9,15 e continuiamo su moderata pendenza per un lungo tratto. Quindi prendiamo il sentiero che risale un costone e raggiungiamo un dosso dove sorge un grosso traliccio per l'elettricità. Superiamo i ruderi dell'Alpe Sughetti m. 1138 alle 10,10. Da qui il sentiero sale ripido e ci porta in vetta al Monte Quarone m. 1221 alle 10,20. La vetta (se così possiamo chiamarla) è piena di antenne e ripetitori RAI (vedi fotogallery) ma la vista sulla valle e le montagne circostanti è stupenda.

Iniziamo il ritorno alle 10,45.

Scendiamo per un tratto dallo stesso percorso di salita, poi alle 11,05 ad un bivio giriamo a destra e prendiamo il sentiero 633. Superiamo l'Alpe Prasalè m. 867 alle 11,40. Qui prendiamo il sentiero 636, superiamo l'Alpe Pian D'Armina alle 11,50 e arriviamo alla Sella Falconera m. 849 alle 12,30.

Qui ci fermiamo in un area pic-nic, nei pressi di un laghetto artificiale per il pranzo.

Ripartiamo alle 13,25 e arriviamo a Civiasco alle 14,00. Ci addentriamo nel paese per visitarlo, quindi torniamo alle auto alle 14,10.

Gita non faticosa con circa 550 metri di dislivello e quasi 12 chilometri, con tempo bello.

 

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video