37ª Cima del Tiglio 12/09/2018

Descrizione percorso

In vetta alla Cima del Tiglio m. 2546
In vetta alla Cima del Tiglio m. 2546

Nuovo anticipo al mercoledì per le previsioni meteo.

Ritrovo alle 6,00, siamo in 4: Gianni, Vittorio, Serafino e Gianni baffo.

Andiamo ad Omegna dove ci sta aspettando Gabrio.

Saliamo alla Colma e scendiamo a Varallo dove ci attendono: Stella, Angelo, Franco, Renzo, Gianpiero e Gianpaolo. Totale 11.

Saliamo in Valsesia fino all'abitato di Balmuccia, alla confluenza del Rio Sermenza col Sesia. Da qui svoltiamo a destra, risalendo la val Sermenza fino a Rimasco. Proseguiamo a sinistra, lasciando a destra Carcoforo, dove scenderemo e la Val d'Egua. Oltrepassiamo l'abitato di San Giuseppe e dopo alcuni tornanti arriviamo a Rima m. 1411 dove lasciamo le auto in un parcheggio poco prima dell'abitato.

Sono le 8,15, il tempo è nuvolo.

Saliamo alla piazzetta del paese, con al centro una grande fontana e proseguiamo a destra seguendo la via selciata a lato della chiesa.

Dopo poco, abbandoniamo la via selciata e prendiamo il bellissimo sentiero segnavia 293 che sale gradatamente, non troppo ripido con continui e innumerevoli tornanti.

Superiamo l'Alpe Chiaffera m. 1706 alle 9,00 e riprendiamo a salire nella fitta abetaia.

Alle 9,45 usciti dal bosco ci fermiamo brevemente in un prato per la colazione. Siamo nella nebbia.

Ripartiamo e affrontiamo l'ultimo tratto, un po più ripido, sempre con innumerevoli tornanti e sempre nella nebbia, che ci porta al Colle del Termo m. 2351 alle 10,45.

Dalla parte opposta, verso Carcoforo non c'è nebbia, ma da dove siamo saliti non si vede niente. Breve sosta e ripartenza alle 10,55.

Il bel sentiero è finito. Saliamo a sinistra un po in cresta, un po in mezzo ai moltissimi paravalanghe posizionati non da molto (vedi fotogallery) cercando il percorso, adesso molto ripido, su lievi tracce, per salire più facilmente e arriviamo in vetta alla Cima del Tiglio m. 2546 alle 11,20.

La stupenda vista sul Rosa, il Tagliaferro e le altre montagne ci è preclusa dalla sempre presente nebbia.

Iniziamo il ritorno alle 11,35. Alle 11,50 poco sopra il Colle del Termo ci fermiamo in un prato per il pranzo.

Ripartiamo alle 12,50 e scendiamo al Colle del Termo alle 13,00.

Qui ci dividiamo: Angelo, Gianni e Gianpiero scendono a destra, da dove siamo saliti per andare a recuperare le auto, gli altri scendiamo dalla parte opposta, a sinistra dal sentiero che porta a Carcoforo dove ci verranno a prendere gli autisti.

Il sentiero, bello ma non come quello di salita scende a tratti abbastanza ripido. Superiamo l'Alpe Termo m. 2081 alle 13,30. Continuiamo, superiamo l'Alpe Trasinera Bella m. 1925 alle 13,50, l'Alpe Selva Bruna m. 1464 alle 14,45 e arriviamo al bel paese di Carcoforo m. 1304, dove ci stanno già aspettando Angelo, Gianni e Gianpiero alle 15,10. Sosta per una birra al bar, quindi tutti in auto ad affrontare il lungo tragitto verso casa. Gita nuova e bella, rovinata in parte dalla nebbia che ci ha accompagnato per lunghi tratti del percorso.

 

 

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo sul Monte Briasco m. 1185
Foto di gruppo sul Monte Briasco m. 1185
Foto di gruppo al Passo della Colma m. 942
Foto di gruppo al Passo della Colma m. 942