46ª Valstrona 16/11/2017

Descrizione percorso

Chesio m. 674 illuminato dal primo sole
Chesio m. 674 illuminato dal primo sole

Ritrovo ore 6,15, siamo in 5: Gabrio, Andrea, Serafino, Roby e Gianni baffo.

Andiamo a Gravellona dove ci raggiungono: Stella, Rosella (un amica di Stella di Angera) e Gianpaolo. Totale 8.

Saliamo in Val Strona, al bivio per Germagno lasciamo un'auto e con le altre saliamo a Germagno m. 602 dove le lasciamo in un parcheggio nei pressi della chiesa. Sono le 7,10, il tempo è bello.

Attraversato il paese proseguiamo per lunghi tratti sulla strada e arriviamo a Loreglia m. 723 alle 7,40. Dopo alcune foto al Santuario di San Gottardo proseguiamo, sempre per lunghi tratti sulla strada e raggiungiamo Chesio m. 674 alle 8,20.

Da qui la strada diventa sterrata e prosegue in falsopiano. Sotto di noi in ombra Strona, di fronte, al sole Luzzogno m. 710 che raggiungiamo alle 9,10.

Saliamo sopra al paese e prendiamo il sentiero, in un bel bosco di faggi che ci porta a Inuggio m. 825 alle 10,00.

Scendiamo a sinistra a prendere la mulattiera che ci conduce a Massiola m. 775 alle 10,30. Continuiamo sempre su mulattiera che ci riporta sulla strada asfaltata.

Superiamo Rosarolo m. 780 alle 11,40, Preia m. 850 alle 11,55 e arriviamo a Forno m. 892 alle 12,05. Li ci stanno aspettando. Roberto, Gianni e Nello, saliti in auto.

Tutti assieme andiamo alla Locanda "Il Tiglio" da Elvira per il pranzo (vedi biglietto da visita).

Dopo un buon aperitivo con patatine e ceci, verso le 12,45 ci sediamo a tavola.

Al termine dell'ottimo, abbondante e a buon mercato pranzo, servito dalla simpatica Elvira, verso le 15,00, salutiamo Roberto, Gianni, Nello e Roby che si aggrega a loro e scendono in auto. Dopo una veloce visita al paese ci mettiamo ad aspettare il bus che ci riporterà indietro.

Arriva alle 16,00, saliamo, torniamo al bivio per Germagno dove avevamo lasciato un auto, gli autisti vanno a prendere le altre auto, quindi ci salutiamo e andiamo verso casa.

Gita con poco dislivello, ma abbastanza lunga, circa 17 chilometri con tempo bello.

Fotogallery (di Gianni baffo)