39ª Circuito di Lombraoro 28/09/2017

Descrizione percorso

Alpe Lareccio m. 1853
Alpe Lareccio m. 1853

Ritrovo alle 6,30, siamo in 6: Gabrio, Serafino, Gianni, Vittorio, Roby e Gianni baffo.

Andiamo a Villadossola per l'appuntamento con il gruppo dell'Ossola, sono in 3: Gianpaolo, Angelo e Fabio. Totale 9.

Saliamo in Val Antrona fino al lago di Antrona m. 1073 dove lasciamo le auto nel parcheggio a lato della strada. Sono le 7,50, il tempo è bello.

Attraversiamo il ponte dove inizia la strada che porta alla diga di Campliccioli e prendiamo il sentiero che sale poco oltre.

Superiamo l'alpe Piana m. 1240 alle 8,20 e arriviamo alla diga di Campliccioli m. 1360 alle 8,40. Prendiamo il sentiero alla sinistra del lago che segue i binari del percorso della vecchia ferrovia. Superiamo alcuni tunnel artificiali e proseguiamo sempre in piano, fino all'estrema punta del lago (mai visto così basso) dove il torrente Troncone si immette nel bacino.

Continuiamo e arriviamo, alle 9,10 ad un bivio dove a destra si va verso Lombraoro, invece noi proseguiamo a sinistra fino a raggiungere un secondo bivio, alle 9,50 dove giriamo a destra verso Lareccio.

Il sentiero sale molto ripido, superiamo l'Alpe Larcero m. 1770 alle 10,50 e arriviamo all'Alpe Lareccio m. 1853 alle 11,25. Sosta per la colazione e ripartenza alle 11,40.

Il sentiero prosegue in falsopiano fino a raggiungere un bivio dove bisogna fare attenzione a prendere quello che scende a destra, perché non vi è nessuna indicazione ed è facile sbagliare.

Proseguiamo per un breve tratto in falsopiano, quindi iniziamo a scendere facendo molta attenzione perché il sentiero che sarebbe anche bello e segnato, ma andrebbe anche ripulito dalla vegetazione che ormai lo ricopre, è bagnato ed è molto facile scivolare sui molti sassi viscidi come saponette.

Alle 12,50 arriviamo al termine della ripida discesa all'Alpe Lombraoro sotto m. 1636 che lasciamo sulla sinistra e scendiamo in riva al torrente per pranzare.

Ripartiamo alle 13,45. Superiamo l'Alpe Granarioli m. 1412 alle 14,30, proseguiamo in falsopiano e superato l'Alpe Vosancina m. 1417 alle 14,45 arriviamo alla diga di Campliccioli dal lato opposto da dove siamo saliti alle 15,10.

Proseguiamo e scendiamo gradatamente con sulla destra lo spettacolo del lago di Antrona  sotto di noi. Superiamo l'Alpe Ronco m. 1115 alle 15,45 e arriviamo al lago di Antrona e alle auto alle 16,05.

Bellissima gita in luoghi stupendi con tempo bello.

 

Panoramica dall'alpe Lareccio  m. 1853
Panoramica dall'alpe Lareccio m. 1853
Panoramica dall'alpe Larcero m. 1770
Panoramica dall'alpe Larcero m. 1770

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video