36ª Punta Basei (Val D'Aosta) 07-08/09/2017

Primo giorno Thumel m. 1879 - Rifugio Benevolo m. 2285
Primo giorno Thumel m. 1879 - Rifugio Benevolo m. 2285
Secondo giorno Rifugio Benevolo - Punta Basei m. 3338
Secondo giorno Rifugio Benevolo - Punta Basei m. 3338

Descrizione percorso

La punta Basei m. 3338 (a destra) con il suo ghiacciaio
La punta Basei m. 3338 (a destra) con il suo ghiacciaio

Gita di due giorni in Val D'Aosta.

Ritrovo giovedì 7 alle 7,30, siamo in 5: Flavia, Gabrio, Vittorio, Gianni e Gianni baffo. Il gruppo dell'Ossola partirà nel pomeriggio.

Prendiamo l'autostrada per la Val D'Aosta e usciamo ad Aosta Ovest. Da qui direzione Courmayeur, svolta per Villeneuve, quindi Introd e poi su per la Val di Rhemes fino in località Thumel m. 1879 dove lasciamo la macchina nel grosso parcheggio a lato della strada. Sono le 11,00 il tempo è bello.

Percorriamo un breve tratto di strada asfaltata, quindi prendiamo il bel sentiero, segnavia 13 che parte a sinistra. Superiamo una cappella votiva e attraversato il torrente Fos proseguiamo per ampie praterie. Superiamo Barmaverain m. 2037 alle 11,50 e arrivati ad una dighetta ci fermiamo in riva al torrente per il pranzo alle 12,00.

Ripartiamo alle 13,45 e superata la splendida cascata del torrente Goletta alle 14,00 saliamo al Rifugio Benevolo m. 2285 che raggiungiamo alle 14,30.

Sistematici nella camera assegnata a noi dai gestori del rifugio ci accomodiamo sui tavoloni a goderci la bella giornata bevendo una birra.

Alle 18,30 ci raggiungono dall'Ossola: Angelo, Fabio e Gianpaolo. Totale siamo in 8.

Alle 19,00 ceniamo e al termine dopo una partita a carte verso le 22,00 tutti in branda.

Sveglia alle 5,45, colazione alle 6,30 e partenza alle 7,05. Il tempo è sempre bello.

Prendiamo il sentiero, segnavia 13B e saliamo all'Alpe Basei m. 2309 alle 7,15. Proseguiamo verso S-SE, costeggiando la Dora di Rhemes, a ridosso gli spettacolari orridi calcarei scavati dal fiume, con magnifica vista sulla parete est della Granta Parei.

Saliamo dolcemente lungo la spalla erbosa in direzione dei ghiacciai di Lavassey e di Fond, quindi superata una facile placca alle 8,30 cominciamo ad inerpicarci sul pendio divenuto morenico, arriviamo su una piccola dorsale morenica alle 9,00 continuiamo seguendo i molti ometti, giriamo a sinistra, quindi a destra e arriviamo al Colle di Nivoletta m. 3130 alle 10,15. Sosta per ammirare lo stupendo panorama che ci circonda e ripartenza alle 10,25. Continuiamo per l'ampia cresta verso l'ormai visibile piramide sommitale, prima della quale si trova il Col Basei m. 3176, riconoscibile da un enorme ometto in pietra, che superiamo alle 10,40.

Attacchiamo l'ultimo tratto un po' esposto e arriviamo ad una caratteristica finestra nella roccia (vedi fotogallery) alle 11,10. Dopo le foto di rito, alle 11,20 superiamo i 5 o sei metri di arrampicata con l'aiuto di due corde fisse che ci portano in vetta alla Punta Basei m. 3338 dove arriviamo alle 11,25.

Dopo le foto di vetta iniziamo quasi subito la discesa, superiamo con molta attenzione il tratto con le corde fisse e il tratto esposto e, superato il Col Basei invece di continuare per il Colle di Nivolatta scendiamo dritti per un bel sentierino ripido che ci porta alla cresta del tratto morenico alle 12,50.

Superato il tratto morenico ci fermiamo per mangiare alle 13,15.

Ripartiamo alle 13,45 e arriviamo al Rifugio Benevolo alle 15,00. Sosta per una bevuta e ripartenza alle 15,40. Arrivo a Thumel alle 17,00.

saliamo in auto e affrontiamo il lungo viaggio verso casa dove arriviamo alle 20,15.

Bellissima gita con tempo ottimo. 

A sinistra i ghiacciai di Lavassey e di Fond
A sinistra i ghiacciai di Lavassey e di Fond

Fotogallery del 07/09 (di Gianni baffo)

Fotogallery del 08/09 (di Gianni baffo)

Video

Foto di gruppo all'Alpe Ogaggia m. 1977 con le nostre ospiti (Anna, Federica e Lidia)
Foto di gruppo all'Alpe Ogaggia m. 1977 con le nostre ospiti (Anna, Federica e Lidia)
Foto di gruppo in vetta alla Testa dei Rossi m. 2026
Foto di gruppo in vetta alla Testa dei Rossi m. 2026