27ª Pizzo Valgrande di Vallè 06/07/2017

Descrizione percorso

Il Pizzo Valgrande di Vallè visto da Ponte Campo
Il Pizzo Valgrande di Vallè visto da Ponte Campo

Ritrovo alle 6,00, siamo in 9: Sabrina, Mirco, Gabrio, Gianni, Roby, Armando, Serafino, Bruno M. e Gianni baffo.

Andiamo a Varzo dove ci raggiungono: Fabio, Franco, Angelo e Gianpaolo (con Asia). Totale 13 e un cane.

Saliamo a San Domenico e da li scendiamo fino al termine della strada, a Ponte Campo m. 1319 dove lasciamo le auto nel parcheggio a pagamento. Sono le 7,20, il tempo è bello.

Prendiamo la strada che porta all'Alpe Veglia, giunti in prossimità della sbarra che delimita l'accesso alle auto, alle 7,35 giriamo a sinistra e prendiamo la gippabile che porta all'Alpe Vallè m. 1788 dove arriviamo alle 8,30.

Giriamo a destra e prendiamo il sentiero che superato un ripido canalone prosegue in falsopiano con alcuni tratti esposti e attrezzati con corde fisse (ma sempre su bel sentiero).

Alle 9,35 ci fermiamo in un punto panoramico per la colazione. Ripartiamo alle 9,50 e saliamo al Passo del Croso m. 2395 dove arriviamo alle 10,30. Un cartello ci dice che 1700 metri sotto di noi passa il tunnel del Sempione.

Giriamo a destra e alle 11,15 giungiamo in vetta al Pizzo Valgrande di Vallè m. 2531.

La vista sul Leone, la Piana del veglia e le altre vette è stupenda.

Ripartiamo alle 11,40 e scendiamo al lago D'Avino m. 2246 che raggiungiamo alle 12,20. Un altro cartello ci dice che siamo a 1550 metri sopra al tunnel del Sempione.

Attraversiamo la diga del lago, giriamo a sinistra e risaliamo brevemente, quindi iniziamo la lunga discesa verso il lago delle Streghe m. 1966 dove arriviamo alle 13,30.

Sosta per il pranzo e ripartenza alle 14,25.

Prendiamo il sentiero a sinistra che dopo aver costeggiato il lago delle Fate, che superiamo alle 14,30 ci porta alle piana del Veglia m. 1700 circa.

Ci dividiamo, un gruppo di 7 gira a sinistra e va a visitare la sorgente ferruginosa, gli altri 6 giriamo a destra e andiamo ad aspettarli al rifugio città di Arona che raggiungiamo alle 15,10. Alle 15,35 circa ci raggiungono i 7 e tutti assieme ci rinfreschiamo con una bella bevuta.

Ripartiamo alle 16,00, scendiamo brevemente a sinistra e raggiungiamo la strada. Continuiamo in falsopiano fino alla Cappella del Gropallo m. 1613 che superiamo alle 16,35 e affrontiamo la discesa (sempre sulla strada) che ci porta a Ponte Campo alle 17,10.

Bellissima e lunga gita (circa 21 chilometri) con tempo ottimo.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video