28ª Lago di Moriana 14/07/2016

Descrizione percorso

Il lago di Moriana m. 2100
Il lago di Moriana m. 2100

Ritrovo alle 6,15, siamo in 8: Mara, Sabrina, Mirco, Roby, Luca, Bruno M. Bruno C. e Gianni baffo.

Andiamo a Gravellona dove ci aspettano: Flavia, Lucia e Gabrio.

Assieme andiamo a Piedimulera dove ci raggiungono: Franco, Gianpaolo (con Asia) e il Fantasma. Totale siamo in 14 e un cane.

Saliamo in Val Anzasca, fino a Pestarena m. 1035 dove lasciamo le auto poco fuori il paese. Sono le 7,40, il tempo è bello (per ora).

Saliamo su bel sentiero, a tratti molto ripido, fino all'Alpe Moriana m. 1795 dove si trova il bel rifugio (aperto) degli "amici della Val Moriana", che raggiungiamo alle 9,50.

Sosta per la colazione e ripartenza alle 10,10.

Il bel sentiero è finito e dobbiamo salire in libera, tra rododendri e giavine. Dopo una mezzora troviamo quello che una volta era un sentiero e proseguiamo su quello, con molta difficoltà, aiutati da frequenti ometti.

Dopo un po' dobbiamo proseguire in mezzo ai rododendri e altre giavine.

Finalmente, alle 11,40 arriviamo al laghetto di Moriana m. 2100 e ci fermiamo per il pranzo.

Iniziamo il ritorno alle 13,15. Nel frattempo il sole è sparito e sono arrivate le nuvole.

Scendiamo sempre senza sentiero in mezzo ai rododendri. Arriviamo all'Alpe Moriana alle 14,15. Sosta e ripartenza dallo stesso percorso di salita alle 14,30.

Inizia a piovigginare, dopo un po' smette, poi riprende, smette e riprende, sempre così fino all'arrivo a Pestarena alle 16,50.

Bella compagnia, bella gita, rovinata in parte dal tempo.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Video