21ª Piana di Aleccio 26/05/2016

Descrizione percorso

La Piana di Aleccio
La Piana di Aleccio

Ritrovo alle 6,30, siamo in 9: Giusi, Mara, Gabrio, Gianni, Luca, Serafino, Roby, Bruno C. e Gianni baffo.

Andiamo a Crodo dove ci stanno aspettando: Angelo, Osvaldo, Gianpaolo (con Asia), Sandro (con Book), Franco e il fantasma. Totale 15 e 2 cani.

In auto andiamo a Verampio m. 530, sono le 7,40, il tempo è bello.

Arriviamo a Maiesso m. 552, alle Marmitte dei giganti alle 7,50. Superiamo il ponte e saliamo su bel sentiero fino a Crego m. 778 dove giungiamo alle 8,25. Breve sosta, quindi ripartiamo e, sempre su bel sentiero continuiamo la salita. Alle 9,30, a quota 1000 circa ci fermiamo in un prato per la colazione. Ripartiamo alle 9,45 e alle 10,10 arriviamo alla Piana di Aleccio m. 1485.

Iniziamo il ritorno alle 10,20, superiamo l'Alpe Cropali m. 1400 circa (la quota segnata sul cartello è sbagliata) alle 10,45, l'Alpe Curt Muntan m. 1370 alle 10,50, l'Alpe Aloro m. 1350 circa (anche qui la quota segnata è sbagliata), alle 11,00.

Scendiamo, attraversiamo il torrente alle 11,15 e arriviamo all'Alpe Bee m. 1297 alle 11,30.

Sosta per il pranzo e ripartenza alle 13,45. Superiamo l'Alpe Boschetto m. 1205 alle 14,00, quindi prendiamo la bellissima mulattiera che ci porta a Cagiogno m. 725 alle 14,45.

Giriamo a sinistra e andiamo a visitare la cascata del Rio D'Alba alle 15,10, quindi risaliamo e raggiunta la strada superiamo la Gola di Balmafredda m. 696 alle 15,45, l'Oratorio di Santa Lucia alle 16,00 e arriviamo all'ingresso degli orridi di Uriezzo sud alle 16,10. Visitati gli orridi (vedi fotogallery) scendiamo a Verampio e alle auto che raggiungiamo alle 16,30.

Bel giro con tempo bello e caldo.

Fotogallery (di Gianni baffo)