16ª Velina 21/04/2016

I DATI NON SONO COMPLETI PERCHE' IL TELEFONO SI E' SCARICATO PRIMA DI CICOGNA, DOVREBBERO MANCARE CIRCA QUATTRO CHILOMETRI
I DATI NON SONO COMPLETI PERCHE' IL TELEFONO SI E' SCARICATO PRIMA DI CICOGNA, DOVREBBERO MANCARE CIRCA QUATTRO CHILOMETRI

Descrizione percorso

Il ponte di Velina
Il ponte di Velina

Ritrovo alle 6,30, siamo in 9: Giusi, Mara, Gabrio, Mirco, Gianni, Roby, Serafino, Bruno M. (con Willi) e Gianni baffo.

Andiamo a Rovegro dove ci raggiungono Armando e Franco. Totale 11 e un cane.

Saliamo in auto verso Cicogna e le lasciamo poco dopo l'inizio della mulattiera che sale a Bignugno m. 547. Sono le 7,00, il tempo è nuvolo.

Saliamo sulla mulattiera, superiamo Bignugno, quindi Pezza Blena m. 593 alle 7,20 e arriviamo alla Cappella di Or Vergugn m. 652 alle 7,35. Sosta per la colazione e ripartenza alle 7,50.

Superiamo Bettina m. 710 alle 8,00 e con continui saliscendi scendiamo al ponte di Velina che raggiungiamo alle 9,00. Sosta per le foto di rito e ripartenza alle 9,15.

Il sentiero sale verso Valina di sotto, che superiamo alle 9,35, quindi Velina Baserga m. 676 alle 9,45, Velina di mezzo alle 9,50 e arriviamo a Velina di sopra m. 834 alle 10,00.

Li troviamo due signori, padre e figlio di Arona, che ci dicono di essere li da 10 giorni e noi eravamo le prime persone che vedevano.

Lunga sosta per visitare l'alpeggio con quasi tutte le baite diroccate, il bel pozzo ancora in funzione (vedi fotogallery) e per il pranzo. Nel frattempo il tempo migliora ed esce anche un pallido sole.

Iniziamo il ritorno alle 12,00. Torniamo a Velina Baserga alle 125,15, invece di girare a destra da dove siamo arrivati andiamo a sinistra. Scendiamo al torrente e iniziamo la ripidissima salita con un paio di passaggi molto adrenalinici, su roccia bagnata, per fortuna attrezzati con catene che ci fa scollinare alle 13,00. Continuiamo e con continui saliscendi superiamo l'Alpe Uccigiola m. 749 alle 13,20, l'Alpe Crosane m. 614 alle 13,35, l'Alpe Montuzzo m. 650 con il caratteristico gabinetto circolare alle 13,50 e arriviamo alle piazzola di atterraggio degli elicotteri poco prima di Cicogna alle 14,20.

Breve sosta e ripartenza alle 14,35. Arriviamo a Cicogna m. 735 alle 14,50.

Prendiamo il sentiero che scende verso Ponte Casletto, dopo un po' lo abbandoniamo perché molto sporco e pieno di piante cadute e scendiamo sulla strada asfaltata.

Superiamo Ponte Casletto alle 15,40 e arriviamo alle auto alle 15,50.

Sosta a Santino per una bevuta quindi tutti a casa.

Gita sempre bella e con un suo particolare fascino, con tempo tutto sommato discreto.

 

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo al rifugio della Barma m. 2060
Foto di gruppo al rifugio della Barma m. 2060
Foto di gruppo al Colle della Barma m. 2261
Foto di gruppo al Colle della Barma m. 2261