11ª Rifugio Crosta all'Alpe Solcio 17/03/2016

Descrizione percorso

A destra il rifugio Pietro Crosta
A destra il rifugio Pietro Crosta

Ritrovo alle 6,30, siamo in 12: Mara, Sabrina, Mirco, Gabrio, Andrea, Fabrizio, Gianni, Roby, Armando, Serafino, Bruno C. e Gianni baffo.

Andiamo a Varzo dove ci raggiungono Angelo e Gianpaolo. Totale 14.

Prendiamo la strada per San Domenico, fino a Maulone, quota 900 circa e lasciamo le auto nel parcheggio a lato della strada. Sono le 7,45, il tempo è nuvolo.

Gianpaolo, Angelo e Bruno C. sono con gli sci, gli altri con le ciaspole che mettiamo subito per salire lungo la strada innevata.

Superiamo Maulone sopra m. 1052 alle 8,05, l'Alpe Ple m. 1111 a  le 8,30 e arriviamo all'Alpe Salera m. 1203 alle 8,55. Sosta per la colazione e per scattare alcune foto al fiabesco paesaggio con gli alberi pieni di neve (vedi fotogallery).

Ripartiamo alle 9,15. Saliamo sempre lungo la strada, superiamo La Pree m. 1297 alle 9,30, l'Alpe Calantiggine m. 1439 alle 9,55. Intanto il tempo migliora ed esce il sole.

Superiamo Astolo m. 1596 alle 10,35 e arriviamo all'Alpe Solcio m. 1753 alle 11,00.

Saliamo poco sopra al Rifugio Pietro Crosta che raggiungiamo alle 11,10. I tre con gli sci ci hanno preceduto di una quindicina di minuti.

L'accoglienza dei gestori Marina e Enrico è come al solito ottima.

Dopo l'aperitivo nella zona bar saliamo in sala da pranzo. Il pasto è come al solito ottimo e abbondante.

Iniziamo il ritorno dallo stesso percorso di salita alle 13,45, dopo aver salutato gli sciatori che ovviamente arriveranno alle auto molto prima di noi.

Nel frattempo è tornato nuvolo e il paesaggio è drasticamente cambiato. Sugli alberi la neve è sparita.

Superiamo l'Alpe Calantiggine alle 14,45, La Pree alle 15,00, l'Alpe Salera alle 15,15, l'Alpe Ple alle 15,35. Subito dopo dobbiamo togliere le ciaspole perché la neve sulla strada è quasi del tutto sparita e per lunghi tratti camminiamo sull'asfalto.

Il tempo migliora ancora e quando arriviamo alle auto alle 16,00 rispunta un pallido sole.

Gita sempre bella, molto migliore in salita con paesaggi fiabeschi. In discesa il paesaggio, con la neve molto diminuita non era così bello.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo all'Alpe Ogaggia m. 1977 con le nostre ospiti (Anna, Federica e Lidia)
Foto di gruppo all'Alpe Ogaggia m. 1977 con le nostre ospiti (Anna, Federica e Lidia)
Foto di gruppo in vetta alla Testa dei Rossi m. 2026
Foto di gruppo in vetta alla Testa dei Rossi m. 2026