48 Monte Zeda 03/12/2015

Descrizione percorso

La vetta del Montge Zeda m. 2156
La vetta del Montge Zeda m. 2156

Ritrovo alle 7,30, siamo: Giusi, Gianni, Roby, Armando, Andrea, Serafino e Gianni baffo, da Domodossola arrivano: Gianpaolo, Angelo e Franco.

Andiamo ad Arizzano dove ci aspettano: Flavia, Mara (con Nena), Sabrina, Mirco e Gabrio. Totale 15 e un cane.

In auto saliamo a Piancavallo, superiamo Colle, prendiamo la strada sterrata che ci porta a Pian Puzzo m. 1289 dove lasciamo le auto.

Sono le 8,40, il tempo è bello.

Continuiamo a piedi sulla strada sterrata, superiamo Archia m. 1350 alle 9,05 e arriviamo al Passo Folungo m. 1369 alle 9,25.

Prendiamo il sentiero che sale a destra all'inizio molto ripido fino a raggiungere la strada Cadorna. Continuiamo in falsopiano e giungiamo al rifugio del Pian Vadà m. 1711 alle 10,20.

Sosta per la colazione e ripartenza alle 10,35.

Sempre in leggera salita arriviamo al Piè del Zeda, dove inizia la ripida salita che ci porta in vetta al Monte Zeda m. 2156 alle 11,40.

Lo spettacolo circostante è eccezionale.

Lunga sosta. Iniziamo la discesa alle 12,20. Mentre scendiamo ci viene incontro Bruno M. (con Willi) che per impegni non era potuto partire con noi.

Bruno si aggiunge al gruppo e scende con noi.

Torniamo al Rifugio del Pian Vadà alle 13,25 dove ci fermiamo per il pranzo.

La temperatura è ottima, sembra di essere in primavera inoltrata.

Iniziamo a malincuore il ritorno alle 14,40, superiamo Passo Folungo alle 15,25 e arriviamo alle auto alle 15,55.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo al lago Superiore m. 2275
Foto di gruppo al lago Superiore m. 2275
Foto di gruppo al Guriner Furka m. 2323
Foto di gruppo al Guriner Furka m. 2323