6 Monte Carza 06/02/2014

Descrizione percorso

Il Monte Carza m. 1116
Il Monte Carza m. 1116

Ritrovo alle 7,30, siamo in 8: da Verbania Gabrio, Gianni, Roberto, Vittorio, Bruno e Gianni baffo, da Domodossola: Franco e Gianpaolo (con Asia).

Andiamo in auto a Trarego frazione Cheglio m.771 e le lasciamo nel parcheggio a lato della strada. Sono le 7,55 e il tempo è finalmente bello.

Superiamo la località Pontetto alle 8,25 e l'Alpe Fodrasca m.904 (dove mettiamo le ciaspole) alle 8,45.

Arriviamo all'Alpe Schetc m.937 alle 9,00. Sosta e ripartenza alle 9,15.

Saliamo a tratti su sentiero a a tratti sulla strada, procediamo con fatica perchè dobbiamo tracciare la pista, visto che siamo i primi a passare dopo le abbondanti nevicate dei giorni precedenti.

Arriviamo alla località Piazza m.1048 alle 10,05. Roberto, Franco e Vittorio scelgono il percorso più breve e proseguono sulla strada verso destra, gli altri giriamo a sinistra verso l'Oratorio di Sant'Eurosia m.1055 che raggiungiamo alle 10,15.

Saliamo nel bosco, dove a tratti veniamo investiti dalla neve che cade dagli alberi. Arriviamo alla Forcola alle 10,50, sosta per un te, quindi saliamo a destra, superiamo la Cima Forcola m.1303 alle 11,00, il Monte Pianbello m.1325 (il punto più alto della gita) alle 11,25 e la Cima Ologno m.1132 alle 12,00. Iniziamo la discesa e la successiva risalita al Monte Carza: la neve aumenta sempre più, soprattutto nei tratti fuori dal bosco, dove è più alta e dove si sprofonda di più. Tra l'altro neve brutta che si attacca alle ciaspole e le fa pesare molto di più.

Arriviamo in vetta al Monte Carza m.1116 alle 13,45, lo spettacolo sul lago Maggiore e le vetta circostanti è grandioso e ci fà dimenticare la fatica fatta.

Scendiamo nello spiazzo sotto la cima per mangiare, ma la troppa neve non ce lo consente, quindi scendiamo subito verso le auto. Superiamo l'albergo bruciato e il laghetto adiacente alle 14,25 e arriviamo alle auto, dove ci aspettano Roberto, Vittorio e Franco alle 15,00. Sosta per mangiare qualche cosa, quindi tutti a casa.

Bella gita, molto faticosa per via della molta neve, con tempo stupendo

Fotogallery (di Gianni baffo)

Alla Colma di Craveggia
Alla Colma di Craveggia
All'Alpe La Colma di Fuori
All'Alpe La Colma di Fuori