49 Mottarone e Monte Zughero (da Levo) 04/12/2014

Descrizione percorso

La croce di vetta del Mottarone m. 1491
La croce di vetta del Mottarone m. 1491

Ritrovo alle 7,00, siamo in 9: Flavia, Gabrio, Gianni, Serafino, Luca, Armando, Vittorio, Bruno M. (con Willy) e Gianni baffo.

Andiamo all'uscita dell'autostrada a Carpugnino dove ci raggiungono Gianpaolo, Angelo e Franco, provenienti da Domodossola. Totale 12 e un cane.

Saliamo in auto a Levo m.600 circa e le lasciamo a lato della strada.

Sono le 8,05 e come al solito piove. Saliamo su bel sentiero e gippabile che ci porta al Giardino Alpinia che raggiungiamo alle 8,40. Continuiamo, superiamo l'Alpe Giardino m.960 alle 9,30, la Fonte Vitaliana alle 9,50, la Chiesa di Sant' Eurosia alle 10,10, la Chiesa della Madonna dalla neve alle 11,05 e arriviamo in vetta al Mottarone m.1491 alle 11,20.

Siamo nella nebbia e della grandiosa vista che ci sarebbe dalla vetta non vediamo niente.

Scendiamo subito e andiamo al rifugio CAI La baita, che raggiungiamo alle 11,35 per il pranzo.

Dopo il pranzo, tutto a base di polenta (buono ma un po' caro) iniziamo il ritorno alle 13,35.

Prendiamo il sentiero che dopo aver superato il caratteristico masso dell'ippopotamo, dove alcuni di noi salgono (vedi fotogallery), ci porta all'Alpe Nuovo m.1205, che superiamo alle 14,30. Proseguiamo, poco dopo facciamo una breve deviazione a sinistra e saliamo in vetta al Monte Zughero m.1230, alle 14,40. Anche qui la vista che dovrebbe essere stupenda non c'è. Nel frattempo continua a piovigginare.

Torniamo sui nostri passi e scendiamo sul sentiero a sinistra, poco dopo smette di piovere e possiamo chiudere gli ombrelli.

Arriviamo alle auto alle 17,00.

Gita con tempo pessimo, sempre brutto, piovoso e con nebbia.

Fotogallery (di Gianni baffo)