40 Cima Scaravini e Monte Massone 02/10/2014

Descrizione percorso

Verso la Cima Scaravini m. 2119
Verso la Cima Scaravini m. 2119

Ritrovo alla 6,15 a Gravellona, siamo in 10, da Verbania: Gianni, Roby, Serafino, Luca, Armando, Bruno M. (con Willy) e Gianni baffo. Da Domodossola: Gianpaolo, Franco e Sergio. Andiamo a Omegna all'imbocco della Valstrona dove ci aspetta Gabrio, sceso da Quarna Sopra. Totale siamo in 11 + un cane.

Saliamo in Valstrona, a Fornero prendiamo la strada sulla destra che sale a Massiola m.775, lasciamo le auto in una piazza al termine della strada. Sono le 7,05 e il tempo è bello.

Saliamo dalla piazza dapprima su mulattiera, quindi su bel sentiero. Superiamo l'Alpe Crotta m.975 alle 7,30, la Madonna delle Piane m.1050 alle 7,50, l'Alpe Pero Sotto m.1398 alle 8,35 e giungiamo all'Alpe Pero Sopra m.1416 alle 8,40. Sosta per la colazione e ripartenza alle 8,55.

Il sentiero si fa ripido e poco evidente. Raggiungiamo la cresta alle 9,20. Lo spettacolo sui quattromila e le altre vette è stupendo.

Saliamo a destra in cresta e arriviamo in vetta alla Cima Scaravini (o Scaravine) m.2119 alle 10,45.

Dopo le foto di rito riprendiamo il percorso alle 11,05. Proseguiamo sempre in cresta su sentiero disagevole e faticoso, da percorrere con attenzione. Con continui saliscendi e dopo aver superato diverse bocchette arriviamo in vetta al Monte Massone m.2161 alle 12,00. Purtroppo assieme a noi arrivano anche nuvole di passaggio che a tratti ci impediscono di ammirare lo stupendo panorama.

Iniziamo la discesa quasi subito per paura di trovarci nella nebbia. Scendiamo dalla parte opposta, ad un cartello segnalatore giriamo a destra e prediamo il sentiero che ci porta all'Alpe Torriggia m.1673 dove giungiamo alle 13,00. Sosta per il pranzo e ripartenza alle 14,00.

Superiamo l'Alpe Fieno Secco alle 14,25, quindi scendiamo al torrente e passiamo sull'altro lato della valle. Sono le 14,55. Prendiamo il sentiero che dopo aver superato un alpeggio alle 15,35 e, nell'ultimo tratto, alcuni punti dove il sentiero sparisce a causa del materiale di riporto della strada sterrata appena costruita che porta all'Alpe Pero, ci riporta alla Madonna delle Piane, sono le 15,55.

Da li torniamo a Massiola dove arriviamo alle 16,20.

Bellissima e faticosa gita con tempo bello a parte qualche nuvola che a tratti ci impediva la visuale.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo al rifugio della Barma m. 2060
Foto di gruppo al rifugio della Barma m. 2060
Foto di gruppo al Colle della Barma m. 2261
Foto di gruppo al Colle della Barma m. 2261