4 Rifugio Crosta all'Alpe Solcio 23/01/2014

Descrizione percorso

Il rifugio Crosta m. 1751
Il rifugio Crosta m. 1751

Ritrovo alle 6,30, siamo in 6: Gianni, Gabrio, Armando, Bruno, Vittorio e Gianni baffo (nonostante un forte raffreddore e un principio di influenza).

Andiamo a Varzo per l'appuntamento con gli Ossolani, sono in 2: Angelo e Gianpaolo (con Asia). Totale 8 e 1 cane.

Prendiamo la strada per San Domenico e lasciamo le auto a Maulone, all'inizio della strada che porta all'Alpe Solcio, nel parcheggio sulla destra.

Gianpaolo, Angelo e Vittorio sono con gli sci, gli altri con le ciaspole.

Mettiamo subito le ciaspole e saliamo sulla strada innevata. Sono le 7,40 e il tempo contrariamente alle previsioni non è tanto brutto.

Superiamo Maulone sopra m.1052 alle 8,00, Ple m.1111 alle 8,25 e arriviamo all'Alpe Salera m.1203 alle 8,45. Sosta per la colazione e ripartenza alle 8,55.

Superiamo La Pree m.1297 alle 9,10, l'Alpe Calantiggine m.1439 alle 9,30 e giungiamo all'Alpe Solcio e al Rifugio Pietro Crosta m.1751 alle 10,40.

Li ci accolgono i sempre gentilissimi e affabili gestori (Marina e Enrico).

Dopo aver pranzato con il sempre ottimo cibo cucinato da Marina, alle 13,40 iniziamo il ritorno.

Gianpaolo, Franco e Vittorio ci lasciano e scendono con gli sci.

Superiamo La Pree alle 14,30, Salera alle 14,50, Maulone sopra alle 15,20 e arriviamo alle auto dove ci aspetta Vittorio (perchè siamo con la sua auto) alle 15,30.

Gita sempre bella con tempo tutto sommato buono (a tratti usciva anche il sole).

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo al rifugio della Barma m. 2060
Foto di gruppo al rifugio della Barma m. 2060
Foto di gruppo al Colle della Barma m. 2261
Foto di gruppo al Colle della Barma m. 2261