8 Rifugio Crosta all'Alpe Solcio (da Varzo) 21/02/2013

Descrizione percorso

Il Rifugio Crosta
Il Rifugio Crosta

Ritrovo alle 7,00, siamo in 8: Flavia, Gabrio, Gianni, Roberto, Nello, Bruno M. Vittorio e Gianni baffo.

Andiamo a Varzo per l'appuntamento con gli Ossolani, sono in 2: Franco e Gianpaolo, totale 10.

Lasciamo le auto nella piazza della chiesa di Varzo m.550. Gabrio, Gianpaolo, Franco, Gianni, Bruno M. e Gianni baffo, iniziamo l'escursione direttamente dalla piazza della chiesa, sono le 8,15 e nevica. Flavia, Vittorio, Roberto e Nello vanno in auto a Maulone e salgono da li.

Superiamo Durogna m.695 alle 8,40, Dreuza m.975 alle 9,20 e Valera alle 9,30. Poco dopo mettiamo le ciaspole. Ci fermiamo nei pressi di una baita a far colazione, sono le 9,50.

Poco dopo ripartiamo e raggiungiamo la località Baratta m.1240 alle 10,10, quindi superiamo l'Alpe Quartina alle 11,05 e arriviamo all'Alpe Solcio m.1750 alle 11,45. Alle 11,55 siamo al rifugio Crosta posto una trentina di metri sopra all'Alpe.

Alle 12,30 ci raggiunge il gruppo salito da Maulone, quindi iniziamo il sempre ottimo pranzo servito dai simpatici e affabili gestori: Marina e Enrico.

Alle 14,25 iniziamo la discesa. Nel frattempo la nevicata è diminuita. Scendiamo da dove siam saliti, ma invece che dal sentiero prendiamo la strada innevata.  Meno Vittorio, Roberto e Nello che scendono verso Maulone.

Alle 15,05 superiamo Giarda, alle 15,15 Scialneiar, alle 15,30 Arscai e alle 15,50 Bèula. Alle 16,40 superiamo Dreuza e alle 17,20 siamo alle auto. Ci ricongiungiamo con l'altro gruppo al bar della stazione di Varzo.

Gita accompagnata sempre dal brutto tempo, neve forte in salita e neve debole in discesa.

 

Fotogallery (di Gianni baffo)