3 Pizzo Pernice, Monte Todano e Alpe Curgei      17/01/2013

Descrizione percorso

Foto di gruppo all'Alpe Curgei m. 1350
Foto di gruppo all'Alpe Curgei m. 1350

Ritrovo alle 7,30, siamo in 8: Gabrio, Gianni, Roberto, Roby, Bruno M. Brunino, Vittorio e Gianni baffo.

Andiamo a Cambiasca, per l'appuntamento con gli Ossolani, sono in 5: Angelo, Gianpaolo, Sandro, Franco e Giuseppe. Totale 13.

Saliamo in auto fino al monumento del Memoriale degli Alpini, sopra Pala. Lasciamo le auto nel parcheggio e iniziamo l'escursione. Sono le 8,15 e il tempo è nuvolo.

Arriviamo alla Cappella Fina m.1102 alle 8,30. Saliamo a sinistra, superiamo l'Alpe Cavallotti m.1216 alle 8,50 e iniziamo la ripida salita verso il Pizzo pernice. Raggiunta la cresta proseguiamo fino alla vetta m.1516, dove arriviamo alle 9,40. Breve sosta per le foto di rito al sempre bellissimo panorama sul lago e le vette circostanti, quindi scendiamo verso il Pian Cavallone. Giunti al bivio, Roberto e Vittorio vanno a sinistra all'Alpe Curgei a cominciare a preparare il risotto: tutti gli altri proseguiamo a destra. Alle 10,25 raggiungiamo il vecchio rifugio del Pian Cavallone, proseguiamo sulla destra in falsopiano fino alla Cappella del Pian Cavallone m.1564 che raggiungiamo alle 10,35. A destra della Cappella il nuovo rifugio dove non andiamo. Saliamo dritti fino in vetta al Monte Todano m.1667, arriviamo alle 10,50. Nel frattempo è uscito un pallido sole. Brevissima sosta, anche per il vento freddo, quindi torniamo sui nostri passi. Alla Cappella proseguiamo a destra, dalla parte opposta da dove siam venuti e arriviamo alla croce posta sopra il vecchio rifugio alle 11,15. Scendiamo dal percorso fatto in precedenza fino al bivio, dove giriamo a destra e andiamo all'Alpe Curgei m.1350 che raggiungiamo alle 11,40.

Li ci aspettano Roberto e Vittorio che nel frattempo hanno acceso la stufa e preparato il risotto con i tartufi.

Sosta per il pranzo e ripartenza alle 13,35. Il tempo è volto al bello, ma fa freddo. all'Alpe ci sono -5 gradi.

Risaliamo al bivio e invece di risalire al Pizzo Pernice proseguiamo sulla sinistra su bel sentiero che gradatamente ci riporta alla cappella Fina, alle 14,40 e alle auto dove arriviamo alle 14,50.

Sosta per vedere il monumento ai caduti delle due guerre mondiali. Quindi partenza alle 15,15.

Gita sempre bella con panorami stupendi e tempo tutto sommato abbastanza bello.

Fotogallery (di Gianni baffo)

Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967
Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967
Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967
Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967