28ª Pizzo Bandiera 05/07/2012

Descrizione percorso

Foto di gruppo min vetta al Pizzo Bandiera m. 2817
Foto di gruppo min vetta al Pizzo Bandiera m. 2817

Ritrovo ore 6,30: siamo in 7, Gabrio, Gianni, Mauro, Roberto, Vittorio, Bruno M. e Gianni baffo.

Andiamo a Baceno per l'appuntamento con quelli dell'Ossola: sono in 2 GianPaolo e Franco. Totale 9.

Saliamo in macchina fino al Devero m.1644 dove le lasciamo nel posteggio a pagamento. Sono le 7,55 e il tempo è bello ma le previsioni no.

Saliamo su bel sentiero, superiamo Canton, quindi l'Alpe Campello m. 1718 e alle 9,00 arriviamo ai Piani della Rossa m.2051.

Giriamo a sinistra, inizialmente perdiamo il sentiero e saliamo su rocce, poi lo ritroviamo e ci portiamo ai piedi del nevaio della Rossa. Il tempo è peggiorato e inizia a calare la nebbia.

Saliamo un tratto sulla destra del nevaio, su una crestina, quindi giriamo a sinistra e iniziamo a salire. Il tempo peggiora sempre più e la visibilità è sempre meno. Probabilmente ci portiamo troppo in alto e dobbiamo effettuare un traverso insidioso, su un tratto del nevaio piuttosto ripido. Per fortuna tutto OK e superato il traverso arriviamo in vetta al Pizzo Bandiera m.2817 alle 11,35. La visibilità è al massimo di 10 metri. Cerchiamo un punto diverso per scendere, per non fare in discesa il traverso ripido. Lo troviamo e alle 11,50 iniziamo la discesa, sempre sul nevaio ma in un punto molto meno ripido.

Arrivati ai Piani della Rossa inizia a piovigginare, ma per fortuna smette subito. Ci fermiamo per il pranzo alle 12,40 sotto una grossa roccia per evitare di bagnarci dovesse riprendere a piovere.

Ripartiamo alle 13,20 e arriviamo alle macchine alle 14,25, nel frattempo ha ripreso a piovere, ma per fortuna eravamo quasi arrivati.

Gita come al solito rovinata dal tempo pessimo.

 

Fotogallery (di Gabrio)