50ª Monte Limidario 24/11/2011

Descrizione percorso

Il Monte Limidario m. 2188
Il Monte Limidario m. 2188

Ritrovo ore 7,00 al solito posto, siamo in 7 da Verbania: Mara, Gabrio, Armando, Pucci, Gianni, Roby e Gianni baffo. In 6 dall'Ossola: Giuseppe, Franco, Gianpaolo, Sergio, Egidio e Giorgio, totale 13.

Andiamo in auto in Svizzera, poco prima di Brissago saliamo verso Cortaccio m.1067, riusciamo ad arrivare fin dove finisce la strada e sulla destra inizia il sentiero. Sono le 7,50 e il tempo anche oggi è splendido.

Si procede in leggera salita. Giunti a un bivio, procediamo a sinistra. Superiamo l'Alpe Vantarone m.1410 alle 9,10 e raggiungiamo l'Alpe Avaiscia m.1730 alle 9,35.

Ci fermiamo a far colazione. Ripartiamo alle 9,50 e superiamo, passando poco sotto, la Bocchetta di Valle m.1948, alle 10,20. Procediamo per un lungo tratto a mezzacosta poi risaliamo un ripidissimo canalino, facendo attenzione perchè innevato. Giunti al termine proseguiamo sul versante Italiano in falsopiano. Poco prima della cima il percorso diventa ripidissimo.

Arrivo in vetta al Monte Limidario m.2188 alle 11,15, la vista sul lago, il Rosa, il Leone e le altre vette è eccezionale.

Lunga sosta per le foto di rito, quindi iniziamo la discesa alle 11,40.

Ridiscendiamo il ripido canalino, facendo molta attenzione e arriviamo alla Bocchetta di Valle alle 12,30. Procediamo per un lungo tratto a mezzacosta, senza perdere molta quota, poi il sentiero scende ripido verso il Rifugio Legn m.1804, che raggiungiamo alle 12,45.

Sosta per il pranzo all'aperto sui tavoloni in granito, fà quasi caldo.

Ripartenza alle 14,10. Superiamo l'Alpe Cembia m.1418 e l'Alpe Penzevrone m.1233 alle 15,00 e raggiungiamo le auto alle 15,20.

Il Limidario è una gita sempre stupenda, accompagnata da una giornata eccezionale.

 

Fotogallery (di Gabrio)

Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967
Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967
Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967
Foto di gruppo sullo Ziccher m. 1967